Home BRICS Il cielo è azzurro, sopra Podgorica.

Il cielo è azzurro, sopra Podgorica.

5
0
SHARE

Il ministro della difesa della Repubblica del Montenegro Predrag Boskovic ha dichiarato che è in preparazione un accordo tecnico per affidare a Italia e Grecia la difesa dello spazio aereo del piccolo paese balcanico. Il Montenegro, indipendente dal 2006, è l’ultimo paese entrato nella NATO e sta negoziando l’ingresso all’interno dell’unione europea. Il paese che dette i natali all’ultima Regina d’Italia, Elena, ha circa 600000 abitanti e non ha praticamente un’aviazione militare.
A nostro parere il comunicato di Boskovic è da interpretarsi come una risposta alle dichiarazioni dell’omologo serbo Vulin, che qualche settimana fa ha annunciato la chiusura di un accordo di fornitura militare tra la Serbia e la Russia, che prevede l’arrivo a Belgrado di una squadriglia di Mig 29 donati da Putin, 30 carri armati T-72 aggiornati agli ultimi standard, veicoli trasporto truppe, e una serie di forniture per la fanteria. Un nuovo tassello nella rinnovata rivalità tra NATO e Russia, una nuova presa di posizione nella nuova “cortina di ferro”. Una linea sempre più marcata che va dalla Finlandia ai Paesi Baltici, dall’Ungheria all’Ucraina fino al Montenegro, alla Turchia, all’Armenia e alla Georgia. La Serbia ha chiesto di entrare nell’UE nel 2009, ma dal punto di vista strategico negli ultimi anni si è avvicinata sempre di più al suo antico protettore, mentre il Montenegro per ragioni speculari cerca di accelerare il proprio ingresso nel blocco occidentale che ne patrocinò il controverso processo di indipendenza da Belgrado.

Leggi e fai leggere Clear As Mud. Cerchiamo di unire i puntini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here